Aula Magna

E' riccamente arredata da scaffalature originali a due ordini, in noce massiccio, con inserti in radica ad imitazione del marmo. Quattro grandi colonne con capitelli corinzi ne scandiscono classicamente lo spazio; in alto la coronano busti in terracotta rappresentanti uomini della cultura dell'antichità, opera di scultori bolognesi del Diciottesimo secolo: F. Balugani, P. Tadolini, Filippo Scandellari. Contiene circa 30.000 volumi antichi, stampati tra il 1500 e la fine del 1700.

L'Aula Magna è preceduta da un atrio che conserva i ritratti di Papa Benedetto XIV e del Cardinale Monti, benefattori della Biblioteca e donatori di libri e dipinti. Fino al 1930 vi si trovava anche il grande ritratto del Conte Marsili, con il relativo monumento, ora nel Museo Marsili. Sopra le pareti laterali si ammirano i ritratti di Francesco Pannolini, attribuito a Ludovico Carracci, e di A. Sbaraglia, su rame, firmato da Donato Creti.